Quell’altro là e quell’altro lì e intanto noi…

Dom, 04/08/2019 - 18:40

A tutti è capitato di avere tra i banchi di scuola un compagno che proprio non ci andava giù, sognando la pausa estiva come il momento adatto per allontanarsi da tanta antipatia. Ebbene quello che succede tra i banchi di scuola, lo si può vedere anche all’interno del Governo. Una forte antipatia scorre tra i due vicepremier, tanto che il povero Gigino (alias Luigi) ha trovato sfogo in terra di Calabria: “Ogni volta devo fare un accordo con quell’altro là”. Ma per sua sfortuna, la frase è arrivata all’orecchio dell’altro là, che ha tuonato: “Mi chiamo Matteo”. La temperatura sale a Palazzo Chigi, ordine del giorno, per i due ministri, è prima di tutto punzecchiarsi. Riusciranno a trovare pace con l’arrivo delle vacanze o ci saranno ripicche anche a distanza? Ma soprattutto, quell’altro là e quell’altro lì continueranno a scambiarsi frecciatine o finalmente riusciranno ad elaborare delle leggi efficaci? E intanto noi… come si dice, aspettiamo e speriamo!

Autore: 
Rosalba Topini
Rubrica: 

Notizie correlate