Addio ad un altro pezzo di storia di Siderno, è morto Ciccio Diano

Dom, 06/01/2019 - 14:20

Domenica mattina, sono al bar ho appena finito di rileggere l’articolo che avevo scritto in ricordo di mio padre che mi giunge una brutta notizia inaspettata, è morto Ciccio Diano. Mi addolora questa notizia perché per Siderno Ciccio è stato un monumento di imprenditoria e di simpatia. Personalmente lo conosco da sempre siamo vicini di casa, siamo cresciuti insieme con i figli, soprattutto con la buonanima di Filippo, ma anche con Teresa, Antonio e Tiziana, ed anche con fratelli, Giovanna, Rosetta e Mario che è anche mio compare. La mente si riempie di ricordi, di immagini, tra tutte ricordo subito le sue lacrime quando parlava di Filippo, il figlio che morì giovanissimo dopo aver emulato il padre come imprenditore ed aver creato e sviluppato in chiave moderna il lavoro del padre. Filippo era per me un fratello maggiore, era uno dei migliori amici di mio fratello Dante, e la sua morte è stato uno dei momenti più tristi della mia gioventù. Ciccio Diano tra i più noti tifosi interisti di Siderno, storiche le visite di Facchetti e di altri campioni in paese. Ciccio Diano che mi raccontava con orgoglio che la sua attività aveva aperto più di 50 anni fa ed è rimasta sempre nello stesso posto, dando lavoro a tante persone. Ciccio Diano un punto di riferimento per tutti a Siderno, sempre presente con il suo sorriso, con la sua simpatia, sempre pronto a sostenere le iniziative per migliorare il paese, tra le tante cose mi vengono in mente le maratonine che organizzava per raccogliere fondi per la sanità nella Locride. Potrei scrivere ancora tanto, ma voglio esprimere le mie condoglianze alla famiglia, perché come ho scritto per mio padre, di cui Ciccio era grande amico, il ricordo farà vivere per sempre Ciccio Diano nei nostri cuori.

 

Autore: 
Rosario Vladimir Condarcuri
Rubrica: 

Notizie correlate